mercoledì 15 maggio 2013

Crostata iper cioccolatosa di Ernst Knam senza glutine e senza lattosio


Mamma mia quanti giorni son passati!!!
Tantissimissimi!!!!
Purtroppo mi son fatta prendere la mano dalle varie festività e ferie e sopratutto dalle beghe lavorative ... quindi, nonostante di sforzi culinari ne abbia fatti parecchi, non ho pubblicato NIENTE.
Ma peggio ancora non ho dato la giusta sbirciata ai blog amici.
Chiedo venia ^_^
Rincomincio oggi. 
Anzi no. Rincomincio lunedì. Mi hanno appena chiamato i capi ....
Va beh, dai, si sa che chi ben comincia è già a metà dell'opera...
Ho trovato questa ricetta sul blog di Angela (La ricetta della felicità).
Mi ha incuriosito parecchio. E non solo. Ho sbavato sulle sue foto...
Del resto Ernst Knam me lo guardo tutte le volte che posso su Real Time e sbavo anche sulla televisione...
Una "sfida" quindi per me, abbastanza scettica (nonchè insicura) di farcela a fare la pasta frolla con ingredienti naturalmente senza glutine.
Beh. Devo ricredermi. Al 100%. Un successo planetario!!!
Ok. Magari non proprio planetario, però casalingo di sicuro!!!
I miei ninni mi hanno fatto tantissimi complimenti e dato tanti baci ^_^
Bado alle ciance ecco qui la ricetta, che ho dovuto adattare anche senza lattosio 8sempre perchè non piace farmi mancare niente...).



Per la pasta frolla al cacao
1oo gr. di burro Meggle senza lattosio 
1o0 g di zucchero semolato
1 uovo da  40gr
qualche goccia di estratto di vaniglia
120gr di farina di riso finissima 
40gr di amido di mais *
30 gr di fecola di patate
16 g di cacao amaro in polvere 
un pizzico di sale

Per la crema al cioccolato (crema pasticcera+ganache al cioccolato)
250 g di latte accadì senza lattosio
1/2 stecca di vaniglia
25 gr di amido di mais *
1 uovo
80 g di zucchero semolato 
125 g di panna liquida (30gr di burro Meggle senza lattosio +60gr di latte Accadì senza lattosio)
100gr di cioccolato fondente al 70% Lindt

* gli ingredienti con questo simbolo sono a rischio - pertanto la confezione deve recare il simbolo di spiga barrata (vuol dire che è presente nel prontuario AIC) oppure deve recare la scritta "senza glutine"

Preparate la pasta frolla:
Disponiamo a fontana le farine e il cacao, dentro ci mettiamo lo zucchero, il burro a pezzetti, l'estratto di vaniglia e l' uovo. Impastiamo bene e formiamo un panetto, avvolgiamo in cellophane e mettiamo a riposare in frigorifero per almeno mezz'oretta.

Preparate il ripieno
Crema pasticcera: Versate il latte in un tegame, unite la stecca di vaniglia (io in genere la apro in due e tolgo i semini mettendoli direttamente nel latte) e ponete sul fuoco a riscaldare. A parte battete l'uovo con lo zucchero, appena saranno gonfi e spumosi unite l'amido mescolando bene. Unite a filo il latte (a cui avrete tolto la stecca) e riportate sul fuoco, fate cuocere mescolando con una frusta fino a far addensare la crema. Versate in una terrina e lasciate raffreddare.
Crema ganache: Versate il latte e il burro in una casseruola e mettetele a scaldare sul fuoco.
Portate a ebollizione, poi aggiungete il cioccolato tritato e mescolate ripetutamente fino a che non risulterà completamente sciolto e ben amalgamato.
Mescolate infine le 2 creme fino ad ottenere un composto omogeneo.

Rivestite con carta da forno (imburrata ed infarinata) uno stampo acerniera rotondo di 20 cm di diametro.
Mettete da parte una piccola quantità di pasta frolla per la decorazione a strisce, stendete il resto ad uno spessore di 3/4 millimetri e foderate la teglia. Versate il ripieno e livellate bene la superficie con un cucchiaio. Ricavate dalla frolla rimasta alcune strisce di pasta (per aiutravi spolverizzate il piano con Mix It) e disponetele a griglia sul ripieno.
Cuocete la crostata in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla e fatela riposare in frigo un paio d'ore prima di servire.

10 commenti:

  1. Mamma che bomba questa torta!! ne voglio una fetta!!
    putroppo capisco quello che dici, anche io non riesco mai ad aggiornare il blog in maniera costante...uff =(

    A presto

    S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda solo in che data commento e capirai quanto sto messa male ...

      Elimina
  2. E' stupenda!!! quanto all'aggiornamento del blog lasciamo perdere...diventa un lavoro :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già! Però sono soddisfazioni no?

      Elimina
  3. Con Knam ci litigo, nel senso che non mi vengono le sue ricette. Ovviamente sono io che non funziono....adesso archivio la tua e vediamo se ci riesco !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provaci allora! Oddio, visto che è già passato un mese magari ci hai già provato ...

      Elimina
  4. Manu...per fortuna che sei tornata!!! Ma questa crostata è stupenda. Golosissima anche la frolla: non ho mai provato a farla così. Segno tutto anche perchè il mio papà è intollerante al lattosio, quindi mi fà comodo la tua ricetta.
    Tanti baci, Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compaio e scompaio. Chissà che finito sto mese ricompaio in modo più "umano"

      Elimina
  5. Woooow. Davvero una proposta interessante. Ne mangerei a quintali ;) Madò, mi fa una gola!! Sei stata bravissima!!! Un bacione e buon fine settimana! lalexa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, cara. Il problema di questa torta è che, tolto pure il lattosio, è MOLTO digeribile. Quindi non sentendola sullo stomaco ci dai dentro... Bacioni

      Elimina