venerdì 4 gennaio 2013

Black out? No. Festeggiamenti!!!

Buongiorno a tutte.
Buon Anno a tutte in ritardo.
Buon Natale a tutte in estremo ritardo.
Il perché dei miei ritardi e della mia assenza lo sapete (?).
Operazione ai miei ninni effettuata con successo ^_^
Leggete solo se avete un pochino di tempo ;-)
E' stata un'esperienza comunque disastrosa.
Ricoverati il 19 al Bambin Gesù sede di Palidoro.
(apro e chiudo una parentesi : dista da casa mia 75 Km!)
Chiedo dove devo andare e pare che i miei bimbi non siano registrati da nessuna parte.
Alla fine li trovano. Già segnati in reparto ...
Prima visita. La d.ssa di turno: "Ah ma signora! Non si possono mica operare i bimbi! Ma non sente quanta tosse hanno? E non vede quanto muco hanno?"
Mia risposta ovvia "No sa, è che sono sorda e cieca" ma poi, contando fino a dieci, ho optato per dire "Guardi che è 14 mesi che sono in queste condizioni, è questo il motivo dell'operazione".
"Ah allora se è così ... se mi da l'ok l'otorino si può fare" O_O (inutile dire che l'otorino come li ha visti ha detto che non si poteva rimandare nel modo più assoluto)
Seconda visita. L'anestesista  "Ah ma signora! Non si possono mica operare i bimbi! Ma non sente quanta tosse hanno? E non vede quanto muco hanno?".
Ed io, educatamente, ho ridato la stessa risposta data al primo medico.
Durante la prima notte un incubo.
Ad Alex era venuta l'otite e Chrissi stava male pure lui perché non riusciva a respirare.
Chiamo l'infermiera per far dare qualcosa ad Alex e mi dice "Ah ma signora! Non si possono mica operare i bimbi! Stanno troppo male! Addirittura l'otite!"
Beh, iniziavo a scocciarmi parecchio "Senta dia qualcosa al bimbo che ha dolore alle orecchie e poi domattina deciderà il da farsi l'otorino" E che palle!!!!
L'indomani mattina alle 6.30 l'otorino controlla Alex e conferma che non si può più aspettare.
Il 20 vengono quindi operati.
Non vi dico la mia pena nel portarli in sala operatoria e nel tenergli la manina mentre si addormentavano con il gas (vi assicuro è angosciante vedere i corpicini dei tuoi bimbi dimenarsi per cercare aria fresca ...).
Non vi dico lo strazio dopo l'operazione perché per circa due ore erano due pazzi che urlavano, poi si addormentavano di colpo, e poi riurlavano, e così via.
Non vi dico la paura che gli si aprissero i punti come alla bimba di fronte a noi.
Non vi potete nemmeno immaginare il trattamento da BESTIE riservatoci dalle infermiere.
E quello sarebbe l'ospedale PEDIATRICO DI ECCELLENZA? Ma per favore ...
Durante la seconda notte tocchiamo veramente il fondo. 
Vengo addirittura accusata di aver tolto VOLUTAMENTE l'ago cannula ad Alex e, udite udite, pure la traversina di plastica a protezione del letto!!!
I giorni dopo la dimissione non sono stati i più facili e felici.
Ma ORA i miei ninni RESPIRANO con il NASO!!! Non hanno più dolori e stanno MANGIANDO come due MAIALINI!!!
Detto questo IL PRIMO GENNAIO HO FESTEGGIATO IL MIO COMPLEANNO ^_^
Ed è stato il primo compleanno, da quando sono nati i miei ninni, che nessuno di noi tre stava male ... Buon principio direi ^_^



Ho preparato una tortina piccolina. Anzi erano due. Una alla cannella ed una al cioccolato.
Perché due? Perché il 1° era anche il compleanno della mia dolce metà ^_^
Ho fatto la base uguale, poi ho diviso il composto in due, ad uno ho aggiunto cacao amaro ed all'altro cannella in polvere.
Profumatissime e leggerissime : SOLO 266 Kcal a porzione (la dose è da 6).
Unico problema: le candeline. Hanno illuminato a giorno la cucina. Chissà perchè? ;-)

Ingredienti
180 gr. di farina Mix It!
3 uova
100 gr. di zucchero di canna
200 gr. di yogurt bianco
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella + altro per spolverizzare
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere + altro per spolverizzare
1 cucchiaino abbondante di zucchero a velo
1 pizzico di sale
burro per ungere la teglia
farina per la teglia


Mettere lo zucchero in una ciotola e incorporare le uova, una alla volta, con la frusta elettrica
Unire un cucchiaio per volta la farina setacciata, il lievito ed il sale.
Amalgamare bene e aggiungere lo yogurt.
Dividere l'impasto in due parti uguali.
Ad una aggiungere la cannella ed all'altra il cacao. Mescolare bene.
Scaldare il forno a 180°.
Imburrare ed infarinare due stampi rotondi (io ho usato due pentole senza manico ;).
Versare l'impasto ed infornare per circa 30/40 minuti (verificate con lo stuzzicadenti)
Lasciare raffreddare. Togliere la torta dalla teglia.
Spolverizzare una con la cannella mescolata con lo zucchero a velo e l'altra con il cacao in polvere.
PS: Il mio ninni Chrissi va matto per quella alla cannella! Si, si. Proprio lui che non assaggiava MAI niente!

17 commenti:

  1. Caraaa! Bentornata e sono felicissima che l'operazione sia andata bene (nonostante gli OVVI intoppi sanitari.. ricordo quando la mia sorellina è stata ricoverata da piccina per l'asma.. potrei raccontarti di prelievi con lamette e altre oscenità: ma non mi pare il caso)! Che gioia, adesso il peggio è passato e possono stare sereni e tranquilli! <3 AUGURONI a te per il tuo compleanno.. e anche alla tua dolce metà! Che cosa carina.. festeggiare insieme! :D La cannella fa impazzire anche me.. quindi come resistere?? Un abbraccio grande grande e un bacione, tesoro! Buon 2013!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara Ely!
      Ora che la torta è finita il cucciolo "rompe" perché la rivuole ^_^

      Elimina
  2. Ossignore, sono contenta che almeno ora sia tutto alle spalle.
    Quindi auguri doppi, per il tuo compleanno e il nuovo anno: entrambi cominciano sotto i migliori auspici, mi pare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania! E si. FINALMENTE inizio bene ^_^

      Elimina
  3. Auguri auguri auguri
    ero già venuta più volte a sbirciare perché volevo sapere com'era andata, e sono proprio contenta che tutto sia andato bene e che vi siate lasciati questa storia alle spalle! Posso immaginare il tuo stato d'animo, è già difficile stare con un bimbo in ospedale, figuriamoci con due. Sei stata brava e forte. Un grande augurio di buon anno a tutti ed un bacio super ai tuoi piccoli.
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non ho raccontato la NON presenza del padre intento a ... Squallido ...
      Come lo so? Semplice. Roma non è poi grande quando la tua migliore amica abita vicino alla "nuova" fidanzata del tuo ex marito ...
      Grazie dei pensieri positivi. Sono arrivati tutti!!!
      Ricambio i bacioni

      Elimina
    2. Fortuna che te lo sei lasciato alle spalle! D'altra parte se l'hai mollato i motivi sicuramente c'erano (io non ne ho DUBBI!!!!), meglio anche per i piccoli!. Ti abbraccio doppiamente e vado a leggermi il post di oggi! Un bacione.

      Elimina
  4. Cara Emanuela, direi che una fine anno da dimenticare, ma guarda il lato positivo i tuoi bimbi stanno bene!!!! :)
    Ti lascio i miei più cari auguri per il tuo compleanno, per quellodella tua dolce metà, per i tuoi bimbi e per questo 2013 che possa essere bello come meritate!!
    Un bacio ai piccoli e un abbraccio affettuoso a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Sono sparita perchè Alex si è nuovamente ammalato. Ovvio no?
      Una bacione a te

      Elimina
  5. sono contenta che i ninni ora stiano bene ed è l'unica cosa che voglio ricordare di tutto il tuo racconto

    auguri per il compleanno

    bentornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non detto Vale. Alex si è ammalato. Oggi controllo medico, poi vediamo.
      Bacioni

      Elimina
  6. Io non le conto quelle candeline, non avrebbe senso :)
    Tanto solo con gli anni riusciamo a sopportare alcune cose come quelle che ti son capitate in ospedale.
    Anch'io ho chiuso col Bambin Gesù e parlo di quello in centro, già dal 2004.
    Poi nel 2011 ho provato il San Camillo e...anche con quello ho chiuso.
    Ah, avevo già chiuso con un ospedale pediatrico di Albano.
    Insomma! Ho detto ai miei bambini di no stare più male che non mi fido di nessuno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per le tue disavventure "ospedaliere".
      Io per ora solo negativo il Bambin Gesù.
      Ho "testato" Umberto I (pronto soccorso - 3 volte - occhi, orecchie, denti) e cinque volte l'ospedale di Palestrina (di cui 2 ricoveri). E mi sono trovata molto bene: veloci, precisi, cortesi, bravissimi con i bimbi.
      Un abbraccione fortissimo

      Elimina
  7. E tantissimi Auguri a voi!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Che disavventure pietose.. :(
    Sono felicissima che i tuoi piccolini si siano ripresi benissimo! :) :) :)

    E passo in super ritardo anch'io per gli auguri di Natale, Capodanno (e befana?)..

    Ma mi soffermo di più sul tuo compleanno (e anche quello della tua dolce metà!) AUGURIIIIII!!!! Ma... hai compiuto 20 anni, vero!? ;) si si.. ho contato 20 candeline..!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Mi dispiace dirtelo ma credo che tu abbia bisogno di una visita dall'oculista ^_^ Sei una vera gentlemen ;-)

      Elimina